Caso Mercedes: il refrigerante per auto R1234yf non è pericoloso

News 9/2013

Le condizioni in cui il refrigerante veniva testato da Daimler erano poco realistiche. Per il membri del CRP, il gas refrigerante è idoneo


Dichiarato più reattivo e infiammabile del refrigerante R134a che è andato a sostituire, il gas per i sistemi di climatizzazione R-1234yf, prodotto da una joint venture fra Honeywell e Dupont e approvato dalla Ue, è da qualche mese un "osservato speciale".

Nonostante infatti questo refrigerante sia stato sviluppato per rispettare la direttiva 2006/40/EC - che richiede ai produttori di automobili di usare un fluido refrigerante con GWP inferiore a 150 -, diverse case automobilistiche, tra cui Daimler-Mercedes e Volkswagen, si sono rifiutate di utilizzarlo perché considerato pericoloso e non conforme ai necessari standard di sicurezza a causa del rischio di incendio

SMENTITA UFFICIALE. Una smentita ufficiale di quanto da loro sostenuto è arrivata dal SAE Cooperative Research Project Team che afferma: "Duranti numerosi test e incontri svolti, i membri del CRP hanno determinato che le condizioni in cui il refrigerante veniva testato da Daimler erano poco realistiche, quasi estreme, tanto da ignorare molti fattori che sono in realtà presenti durante un incidente".

In particolar modo, la casa automobilistica non avrebbe tenuto conto del potenziale effetto disperdente della ventola di raffreddamento del motore, dell'effetto di deformazione del compartimento frontale, nonché del vapore rilasciato per rotture del radiatore e la deviazione del refrigerante, attraverso il condensatore, all'esterno del vano motore

logo

3GI SERVICE Srl Via Adriatica, 69 Padova (PD) 35125

  • helpdesk TEL: +39 049 680345
  • fax FAX: +39 049 8675330
  • email E-MAIL:Compila la form
  • fax CF/PIVA e Reg Imprese: 04560710289